Riflessione

Spendo due parole sul #coronavirus , partendo da un concetto che andrebbe imparato a memoria, chiamato Effetto Dunning-Kruger : L’effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti ……….. quindi mi limiterò a trarre qualche considerazione su questo virus non dai effetti virologi ma su altri aspetti … La prima considerazione che di fatto ci siamo accorti che i cinese qualcosa producono e iniziamo ad accorgersi che oltre a produrre, spendono pure … quindi mentre in Cina si combatte una battaglia contro un virus comparso dal nulla , dove notizia di oggi ben 60 milioni di persone sono in quarantene chiusi in casa …. Noi dall’altra parte del continente e un po in tutto il mondo di riflesso iniziamo a pagare qualche problema , per fortuna non in tutti i settori. Andando indietro nel tempo fra il 2002 e il 2003 il mondo conobbe la SARS (Severe Acute Respiratory Syndrome)  , fu un epidemia a livello mondiale di una certa entità , partita anch’essa da una Cina che all’epoca deteneva circa il 4% del PIL mondiale … 17 anni dopo ci troviamo nelle stesse condizioni , anzi peggio perché se la SARS faceva paura i numeri che fece sono ben poca roba rispetto quello che il mondo sta combattendo oggi … Il problema oltre che essere umanitario e che l’attuale Cina produce circa il 19% del PIL mondiale … in sostanza posso pure capire gli appelli del mondo cinese a non essere discriminatori nei confronti dei loro connazionali, posso pure capire che non dobbiamo ghettizzare i cinesi che abitano in Italia o in Europa … Ma i cinesi dovrebbero spiegare al mondo intero come non abbiano tratto nulla dall’esperienza SARS , nonostante il mondo abbia spostato su di loto ben 15 punti percentuali di PIL mondiale in 17 anni … I cinesi dovrebbero spiegare al mondo quali regole in termini igenico sanitari si sono dati in questi anni … mentre in parallelo noi in Italia , come nel resto dell’Europa ci diamo continuamente regole sanitarie sempre più stringenti … Se sei un motore trainante per l’economia mondiale devi assumerti anche delle responsabilità non puoi essere un elemento che ogni 20 anni generi un epidemia mondiale …. Io spero che come fu la SARS anche questa epidemia si fermi perché per adesso i numeri messi sul tavolo iniziano a fare paura …

Il Giorno dopo

Oggi 27 gennaio , il giorno dopo delle elezioni più battagliere degli ultimi anni , dove tutto e successo , passato l’effetto pancia post voto mi diverto a fare un po di considerazioni basandomi solo ed esclusivamente di numeri … Senza darne valenze politiche ma statistiche … Dati del viminale alla mano sono andato a vedere il paese simbolo di questa battaglia politica, Bibbiano dove prima Di Maio , poi Salvini e la Meloni ne hanno fatto una campagna politica agguerrita … Bibbiano nel 2014 aveva chiuso con un affluenza di voto del 32,85% , nel 2020 chiude con un affluenza di voto del 68,38% , che su un paese di 10 mila abitanti e quasi un plebiscito … Il movimento 5 stelle ideatore del famoso “Mai con il Partito di Bibbiano” , in cassa il 4,33% , La lega di Salvini va meglio con un 29,46% mentre Fratellì D’Italia portano a casa un 5,78% , con mio stupore, Di Maio fu profeta perchè il PD a Bibbiano in cassa il 40,70% , per la cronaca a Bibiano Bonaccini chiude con un 56,70% contro il 37,43% della Borgonzoni … Quasi come se i cittadini del piccolo comune reggiano , chiedessero a gran voce , di non essere più strumentalizzati .. Nel quadro generale la Borgonzoni sfonda nelle Province di Piacenza , Parma , Ferrara , Rimini , mentre Bonaccini sfonda nelle province di Forli Cesena , Ravenna , Bologna , Modena , Reggio emilia . Nella marea di numeri c’è un dato interessante ,il famoso voto disgiunto dove Bonacini prendere un 3,3% in più della coalizione che lo sostiene , mentre la Borgonzoni prende un 1,78% in meno della coalizione che la sosteneva … Detto cio , credo che Salvini ha fatto la storia , realizzando le elezioni regionali emiliane più combattute negli ultimi 70 anni , però come i dati del voto disgiunto dicono , la Bergonzoni era un candidato debole rispetto a Bonacini , non a caso lo stesso Salvini ha focalizzato tutta la campagna elettorale su di lui e come dice il voto disgiunto parte dei voti sono stati dati solo al partito e non alla candidata … Contrariamente di Bonacini che da solo a preso più voti della coalizione… come lo stesso Salvini ha detto , la partita e soltanto rinviata alla prossima tornata in emilia … Vedremo fra 5 anni . Risalto anche a Fratelli d’italia che porta a casa un 8,59% contro l’1,9 del 2014 , non male per la Meloni che quatta quatta e l’unico partito che nei ultimi mesi sta crescendo rispetto ad una lega che seppur a livelli alti non sta crescendo .. Il partito democratico salva la faccia , grazie a Bonacini che per vincere ha tenuto fuori dalla regione tutti i Big … Quindi se fossi in Zingaretti aspetterei a cantar vittoria perché non sempre avrà fra le mani un candidato forte come Bonacini … che a onor del merito vincere con il 51,42% dei voti con un affluenza del 67,68% , si porta a casa una vittoria che pochi politici nella storia italiana a qualsiasi livello hanno avuto …

D-Day

Ci siamooo finalmente oggi e il 26 di gennaio … Noi Emiliani Romagnoli abbiamo il destino del paese in mano … sicuramente alle ore 23 l’Italia si fermerà curiosa di vedere a chi daremo un bel calcio nelle Palle … perchè esclusi 5 candidati su 7 che sono li per presenza , i restanti due rischiano tanto, Onori e gloria….

By By 2019

Un altro anno che chiude i battenti … filosoficamente parlando , una citazione dice : “Il passato ci limita, ma il futuro ci spaventa. L’unico posto sicuro è il presente (Isaac López)” Il mio pensiero e di non rimanere troppo delusi o felici per questo 2019 che si chiude, non si vive guardando indietro … allo stesso tempo, non caricate troppo questo 2020, le variabili che la vita ci pone tutti i giorni sono infinite , vivete il presente come oro investendo quei 84600 secondi al meglio ogni giorno …. magari il futuro potrebbe spaventarvi meno e il passato un semplice ricordo …

Buon 2020 a tutti voi … sempre vicino alle persone che contano veramente .

Natale di riflessione

Questo Natale 2019 , risulta essere un Natale Amaro … Collegando a due eventi apparentemente lontani , traggo spunto per una piccola riflessione …. Da una parte l’incidente stradale a Roma dove due ragazze Gaia e Camilla sono purtroppo decedute , dall’altra parte le dimissioni del Ex Ministro Fioravanti … da qui la mia riflessione, come possiamo pilotare e programmare il futuro di questo paese se continuiamo a non investire soldi sul pilastro stesso che reggie la nostra società … La scuola ha il compito di dare un istruzione alle nuove generazioni in modo da fare progredire questo paese … La scuola ha pure il compito di darci un istruzione adeguate sui pericoli che ci circondano , dall’uso incosciente dei social , passando anche su argomenti come l’uso e l’abuso sia dell’alcol , e delle droghe …. Come possiamo imbastire un dibattito se legalizzare le droghe leggere quando non diamo mezzi ai nostri giovani per poter capire cosa vuol dire diventare dipendente da qualcosa , che sia l’alcol o qualsiasi tipo di droga … Ovviamente la mia non è una critica a questo governo, in quanto sono anni che il nostro paese non investe quello che dovrebbe nella nostra istruzione. In conclusione , anche se molti non la pensano come me , ammiro il gesto dell’ormai ex ministro Fioravanti per aver messo in evidenza su quanto poco investiamo nel nostro futuro …

#Ancelotti Out

Finisce l’amore fra il Napoli di Aurelio De Laurentiis e Ancelotti … Rimane sempre il dubbio se questa scintilla sia veramente esplosa in questo anno e mezzo perché quando una società calcistica mette sotto contratto determinati allenatori , devi mettere sul piatto la convinzione di portare a casa la gran parte della lista stilata da loro .. un nome su tutti quel James Rodríguez tanto voluto questa estate , ma mai preso … Quest’anno si e parlato di queste due creature nuove , l’Inter allenata da Conte , la Juve allenata da Sarri , aggiungo io anche il Napoli allenato da Ancelotti , 3 mondi totalmente diversi che per motivi diversi si sono cercate nuove strade , prendendo allenatori lontano anni luce da quelli avuti in passato . Il primo esperimento si e concluso oggi e sinceramente se fossi un tifoso del Napoli , non saprei se essere felice per un esonero di un allenatore di fama mondiale per mettere in panchina un allenatore che deve ancora dimostrare tutto . Io mi porrei una domanda , ma questo Napoli : è o non è una squadra che possa avere un Top Allenatore ??? Questa domanda va oltre al budget che si può spendere , parlo proprio come gestione tecnica e di mentalità … Aggiungo che il sig Carlo Ancelotti lascia in dono una qualificazione Champions , che non è sempre banale .. Poi ovviamente solo il tempo ci dirà se ADV con questo cambio tecnico riscriverà la storia di questa società , come ha fatto in questi ultimi 20 anni portandola dal fallimento alla Champions …