Politiche 2022
Politiche 2022

Politiche 2022

Sono 4 anni che qualcuno si lamenta che in Italia non si vota , che questo paese non e più un paese libero . Sono bastati poche settimane di campagna elettorale per capire che votare e inutile … Da una parte abbiamo il caos della cosiddetta Sinistra che manco prova fare campagna elettorale , cerca solo di trovare coalizioni al motto siamo più giusti degli altri perché siamo più fighi e non siamo Putiniani . Poi abbiamo quelli che potremmo considerare a destra che cercano di non parlare , ovviamente perché se si mettono a parlare pure loro , perdono voti … Ma pure li qualche problema c’è , l’esisto delle elezioni non e detto che renda la coalizione di destra stabile .

E per ultimo , abbiamo i nostalgici democristiani , se ne vogliono stare al centro sperando di essere un ago della bilancia alla fine dei voti , questi combattono creando ogni giorno pseudo progetti , simboli con all’interno altri 7 simboli , il kaos … Il problema e che quello che conta e stare in parlamento e non perdere la sedia . Ma realmente non stiamo avendo da nessuno un idea di quello che si vuole fare di questo paese dopo le elezioni . Ma a questo ci siamo abituati , non abbiamo mai avuto una guida stabile che indirizzi nel bene o nel male questo paese verso una direzione . Noi fondamentalmente siamo quelli che viviamo di sogni , che pensiamo sempre che andando a votare risolviamo i problemi . Abbiamo avuto governi in passato che avevano maggioranze schiaccianti , che si sono sgretolati con nulla , abbiamo avuto un partito come i 5 stelle che avevano da soli una maggioranza incredibile , ma non sufficiente per governare , che non e riuscito a dare una direzione al paese . Le parole di Berlusconi di questi giorni su una trasformazione del nostro paese in repubblica presidenziale , sinceramente mi ha fatto ridere . Ricordo all’amico Silvio che ultimamente il presidente della repubblica e stato sempre quello che metteva in riga i partiti che , se fosse per loro si andrebbe a votare un paio di volte al mese a seconda dei sondaggi . Quindi a poco più di un mese al voto , cosa sarà realmente del nostro futuro ??? La gente ormai farebbe la firma arrivare al 25 del mese , il problema che oggi al 15 del mese siamo già a boccheggiare , vorrei capire per le famiglie se l’assegno unico potesse essere migliorato , vorrei capire cosa facciamo di quelle persone che non riescono andare in pensione , vorrei sapere per il salario minimo … Ma nulla di ciò , come al solito si vota a scatola chiusa . Poi abbiamo un altro problema chiamato Rosatellum , regalo di Berlusconi , un sistema di voto che in via teorica potrebbe non creare vincitori e trovarci esattamente come ci siamo lasciati , un parlamento che per dare un governo dovrà crearsi maggioranze trasversali … Ma qui siamo nella Fanta politica , e pure in una situazione pericolosissima . Vedremo cosa succederà … da qui al 25 settembre ….