28
Gen
2020

Il Giorno dopo

Oggi 27 gennaio , il giorno dopo delle elezioni più battagliere degli ultimi anni , dove tutto e successo , passato l’effetto pancia post voto mi diverto a fare un po di considerazioni basandomi solo ed esclusivamente di numeri … Senza darne valenze politiche ma statistiche … Dati del viminale alla mano sono andato a vedere il paese simbolo di questa battaglia politica, Bibbiano dove prima Di Maio , poi Salvini e la Meloni ne hanno fatto una campagna politica agguerrita … Bibbiano nel 2014 aveva chiuso con un affluenza di voto del 32,85% , nel 2020 chiude con un affluenza di voto del 68,38% , che su un paese di 10 mila abitanti e quasi un plebiscito … Il movimento 5 stelle ideatore del famoso “Mai con il Partito di Bibbiano” , in cassa il 4,33% , La lega di Salvini va meglio con un 29,46% mentre Fratellì D’Italia portano a casa un 5,78% , con mio stupore, Di Maio fu profeta perchè il PD a Bibbiano in cassa il 40,70% , per la cronaca a Bibiano Bonaccini chiude con un 56,70% contro il 37,43% della Borgonzoni … Quasi come se i cittadini del piccolo comune reggiano , chiedessero a gran voce , di non essere più strumentalizzati .. Nel quadro generale la Borgonzoni sfonda nelle Province di Piacenza , Parma , Ferrara , Rimini , mentre Bonaccini sfonda nelle province di Forli Cesena , Ravenna , Bologna , Modena , Reggio emilia . Nella marea di numeri c’è un dato interessante ,il famoso voto disgiunto dove Bonacini prendere un 3,3% in più della coalizione che lo sostiene , mentre la Borgonzoni prende un 1,78% in meno della coalizione che la sosteneva … Detto cio , credo che Salvini ha fatto la storia , realizzando le elezioni regionali emiliane più combattute negli ultimi 70 anni , però come i dati del voto disgiunto dicono , la Bergonzoni era un candidato debole rispetto a Bonacini , non a caso lo stesso Salvini ha focalizzato tutta la campagna elettorale su di lui e come dice il voto disgiunto parte dei voti sono stati dati solo al partito e non alla candidata … Contrariamente di Bonacini che da solo a preso più voti della coalizione… come lo stesso Salvini ha detto , la partita e soltanto rinviata alla prossima tornata in emilia … Vedremo fra 5 anni . Risalto anche a Fratelli d’italia che porta a casa un 8,59% contro l’1,9 del 2014 , non male per la Meloni che quatta quatta e l’unico partito che nei ultimi mesi sta crescendo rispetto ad una lega che seppur a livelli alti non sta crescendo .. Il partito democratico salva la faccia , grazie a Bonacini che per vincere ha tenuto fuori dalla regione tutti i Big … Quindi se fossi in Zingaretti aspetterei a cantar vittoria perché non sempre avrà fra le mani un candidato forte come Bonacini … che a onor del merito vincere con il 51,42% dei voti con un affluenza del 67,68% , si porta a casa una vittoria che pochi politici nella storia italiana a qualsiasi livello hanno avuto …

You may also like...