By By Matthijs de Ligt
By By Matthijs de Ligt

By By Matthijs de Ligt

Matthijs de Ligt sin dalla prima stesura del contratto , voleva avere la linea guida per andare via da Torino al momento giusto , ed è stato cosi . La sua avventura , si conclude con un freddo Ciao all’ingresso dell’aeroporto di Torino . Quindi spenderò un semplice Ciao , nei confronti di un giocatore che tutti definiscono fenomeno , ma che a Torino , con le dovute pressione , spesso e volentieri non è stato all’altezza delle aspettative. Che sul giocatore , ci possano essere dubbi , lo dimostra il fatto che due squadre che non avevano problemi di spesa come Chelsea e PSG , non sono mai venuti a bussare la porta a Torino per formalizzare offerte concrete . Sicuramente in Germania il giocatore crescerà e ne diventerà una bandiera , dopo tutto la risposta del Bayer dopo aver perso una bandiera come Robert Lewandowski , a preferito investire su un futuro come il difensore Olandese , in una trattativa che a mio avviso e stata fatta bene dove tutti sono contenti , tutti tranne forse i dirigenti Interisti che seppur sono stati abili a riportare Lukaku in neroazzurro , non sono stati abili da portare a casa due giocatori come Dybala e Bremer che dovevano essere su la carta i sostituti di Alexis Sanchez e di Milan Škriniar . In rete in queste ore ci sono stati molti sfottò nei confronti di Marotta , ma lo dico da Juventino , l’Inter prima di portare a casa questi giocatori , doveva piazzare gli altri due . Va detto che se alla fine se Alexis Sanchez e di Milan Škriniar non partono , a Milano si riterranno sodisfatti lo stesso . Su Bremer mi permetto di prendermi un paio di mesi per capire se la Juve ha fatto un affare o no , il difensore non ha esperienze internazionali , rispetto a Matthijs de Ligt che ne aveva da vendere . Io non sono un esperto di mercato , ma secondo me qualcosa la Juve farà .